Allergia al nichel

Che cos'è l'allergia al nichel?

L'allergia al nichel è legata alla risposta eccessiva del sistema immunitario al contatto con il nichel, un metallo molto diffuso e talvolta presente in oggetti come gioielli, piercing, orologi, chiavi, monete, chiusure lampo, cinture.

Quali sono le cause dell'allergia al nichel?

Anche nel caso dell’allergia al nichel, la causa risiede nel sistema immunitario che legge come dannoso questo metallo, che in realtà è innocuo.

In sua presenza, il sistema immunitario si attiva con la produzione di anticorpi e scatenando una risposta allergica.

Quali sono i sintomi dell'allergia al nichel?

Il sintomo principale è la dermatite da contatto, una manifestazione a carico della pelle che compare entro 48 ore dal contatto con il nichel e può durare anche per due settimane. Lo sfogo può interessare l’area della pelle che è entrata a contatto con il nichel, ma anche altre zone.

Lo sfogo si accompagna a prurito, arrossamento, secchezza, piccoli tagli sulla pelle e comparsa di piccole vescicole umide. Nei casi più gravi può aversi la fuoriuscita di liquido essudativo.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita specialistica, in cui il medico osserverà la manifestazione cutanea.

Si esegue poi il patch test, che prevede l’applicazione di nichel in crema per osservare la reazione della pelle, o il test d’uso, in cui la pelle viene esposta a un oggetto contenente nichel.