Artrosi di ginocchio

Che cos'è l'artrosi di ginocchio?

Si tratta di una patologia estremamente diffusa nel mondo occidentale, seconda per numeri solo a quella che coinvolge le vertebre. L'artrosi di ginocchio consiste nella progressiva degenerazione della cartilagine articolare e colpisce più frequentemente la popolazione femminile e coloro che hanno più di cinquant'anni.

Può, a grandi linee, essere suddivisa in primitiva, cioè non dovuta a cause specifiche, e secondaria, vale a dire causata da un'altra patologia come deformità scheletriche, fratture, infezioni o patologie reumatologiche. L'artrosi primitiva colpisce tutti i settori del ginocchio (pan-artrosi) ed è spesso associata ad altre localizzazioni della patologia come le mani, le anche o la colonna vertebrale. L'artrosi secondaria, invece, privilegia una parte specifica dell'articolazione.
Sia l'artrosi primitiva, sia quella secondaria, possono essere aggravate da due condizioni parafisiologiche: il ginocchio varo e il ginocchio valgo. Queste due conformazioni particolari dell'articolazione, che si differenziano per il diverso orientamento tra il femore e la tibia, possono quindi essere considerate dei veri elementi di rischio.


L'artrosi è condizionata da alcuni fattori come l'entità del varismo o del valgismo (misurabile in gradi), il peso corporeo, l'attività lavorativa, l'età e da alcune condizioni endocrine.
Un altro modo di classificare l'artrosi del ginocchio si basa sulla localizzazione dell'usura cartilaginea (versante interno, esterno, femoro-rotuleo). Nel caso in cui l'usura sia circoscritta a un solo versante si parla di artrosi "monocompartimentale". Spesso questo è anche il modo in cui esordisce la patologia che coinvolgerà gli altri settori del ginocchio solo successivamente.