Malattia venosa cronica

Che cos'è la malattia venosa cronica?

La malattia venosa cronica (MVC) è un disturbo a carico della circolazione venosa, che nei casi più gravi può manifestarsi con flebiti, varicoflebiti, tromboflebiti e ulcere varicose. Questa patologia interessa prevalentemente le donne, soprattutto durante la gravidanza, oppure se assumono la pillola anticoncezionale.

Quali sono le cause della malattia venosa cronica?

Alcuni dei fattori di rischio per la malattia venosa cronica sono:

  • Sedentarietà
  • Aumento di peso
  • Problemi ormonali
  • Trombi alle vene profonde
  • Ereditarietà
  • Deficit a carico della pompa muscolare
  • Compromissione dei vasi

Quali sono i sintomi della malattia venosa cronica?

Le vene colpite si presentano in maniera evidente e assumono un aspetto allungato e tortuoso, rappresentando un vero disturbo estetico per diversi pazienti.

I sintomi che caratterizzano la malattia venosa cronica sono:

  • Formicolio alle gambe.
  • Gonfiore o stanchezza alle gambe.
  • Gonfiore alle caviglie.
  • Crampi muscolari.
  • Freddo costante.
  • Teleangectasie visibili oltre l'epidermide, ovvero dilatazione di venule, arteriole e capillari.

Trattamento

Le tecniche di cui può avvalersi il trattamento di malattia venosa cronica, a seconda del quadro clinico e delle esigenze del paziente, sono le seguenti:

  • Ablazione termica endovascolare laser
  • Ablazione termica endovascolare con radiofrequenza
  • Ablazione non termica endovascolare con cianoacrilato
  • Scleroterapia semplice
  • Scleroterapia con realtà aumentata
  • Ecosclerosi
  • Microfleboctomia