Prof. Piero Stratta

Prof. Piero Stratta

Ruolo

Nefrologo

Unità operativa

Nefrologia

Ruolo in Ospedale

Nefrologo

Aree mediche di interesse

Il Prof. Piero Stratta nel corso della sua attività assistenziale si è occupato della messa a punto di tutti i nuovi approcci metodologici che hanno improntato il divenire dell’esperienza della Scuola Nefrologica torinese pioniera in Italia per la Nefrologia Clinica, la Nefro-patologia Renale, la Dialisi Ospedaliera, la Dialisi Domiciliare e ad Assistenza limitata ed infine il Trapianto di rene.

Nell’ambito della Nefrologia Clinica il prof. Piero Stratta si è dedicato in particolar modo al trattamento delle glomerulonefriti primitive e secondarie a malattie autoimmuni quali vasculiti e lupus con terapie immunologiche innovative, e delle patologie renali in corso di discrasie mieloproliferative.

Un aspetto particolare della attività clinica è quello dedicato alla terapia dell’ipertensione arteriosa, della malattia diabetica e della patologia sistemica aterosclerotica con coinvolgimento renale: altro settore di interesse e di esperienza collaborativa con i gruppi urologici universitari ed ospedalieri della regione Piemonte è stato quello delle patologie nefro-urologiche malformative, della nefrolitiasi su base dismetabolica, della fibrosi retro peritoneale e nella amiloidosi. Di assoluto rilievo l’esperienza clinica nella patologia renale della gravidanza per la quale è stato promotore di un gruppo collaborativo tra specialisti nefrologi e ginecologi presso l’Ospedale Ostetrico Ginecologico S. Anna di Torino (oggi parte dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino) prima e presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Maggiore della Carità poi.

Si è dedicato inoltre al trapianto di rene con particolare attenzione al trapianto da donatore vivente.

Specializzazione

Nefrologia, Allergologia e Immunologia clinica

Ultimo Ruolo e Descrizione Attività

Direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Trapianto di rene dell’Azienda Ospedaliero -Universitaria Maggiore della Carità di Novara-Università del Piemonte Orientale.

Direttore del Dipartimento di Nefro Urologia e dei Trapianti, e responsabile del Progetto Trapianti della stessa Azienda.

Il Centro Trapianti della struttura da lui diretta ha superato i 1.000 trapianti di rene effettuati ed è collocato al terzo posto in Italia come attività ed ai primissimi posti nazionali ed europei come risultati di sopravvivenza di paziente e rene a breve e a lungo termine.

E’ stato nominato Primario Emerito di Nefrologia.

Nome ospedale / Ente

Azienda Ospedaliero-Universitaria Maggiore della Carità di Novara, Università del Piemonte Orientale

Dal

2003

Al

2015

Comune

Novara

Penultimo Ruolo e Descrizione Attività

Dirigente Medico di Struttura Semplice di Nefrologia e Dialisi e Trapianto dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Giovanni Battista di Torino annessa alla Cattedra di Nefrologia dell’ Università di Torino

Nome ospedale / Ente

Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Giovanni Battista di Torino

Dal

1998

Al

2003

Comune

Torino

Laurea

Laurea in Medicina e Chirurgia

Università

Università degli Studi di Torino

Data di laurea

1970

Specializzazione

Nefrologia, Allergologia ed Immunologia Clinica

Università

Università degli Studi di Torino

Data specializzazione

1973 e 1978

Nome Università / Ente

Università di Torino e Università del Piemonte Orientale

Dal

2015

Ruolo

Professore di Nefrologia e docente della Scuola di Specializzazione in Nefrologia

Ruolo precedente

Dall’Anno Accademico 2012/2013 al 2014/15 Direttore della Scuola di Specializzazione in Nefrologia dell’Università del Piemonte orientale.

Descrizione attività

Autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche di rilievo internazionale nel settore della Nefrologia clinica, della Dialisi e del Trapianto di Rene, membro di Società Scientifiche nazionali e internazionali, ed organizzatore di numerosi eventi formativi a livello nazionale e internazionale, Fondatore del Gruppo di Studio “Rene e gravidanza” e Coordinatore Nazionale nel 1994-1996; Fondatore e Coordinatore nazionale dal 2001 al 2004 del Gruppo di Studio di Immunopatologia Renale della Società Italiana di Nefrologia. Responsabile per la Società Italiana di Nefrologia della stesura di Linee guida per la “Diagnostica e la Terapia delle Glomerulonefriti primitive e secondarie a LES e di quelle di “Rene e Gravidanza”. Fondatore e membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Emaferesi (1984-6). Dal 2008-2010 è stato Presidente della Società Italiana di Nefrologia-Piemonte e Valle d’Aosta In qualità di Responsabile Aziendale del Programma Trapianto Renale ha fatto parte del Comitato Interregionale per i Trapianti della Regione Piemonte e inoltre Referente Aziendale per le Malattie Rare e membro del Tavolo Scientifico delle Malattie istituito presso l’Assessorato alla Sanità della Regione Piemonte.