Abbassamento della voce

L'abbassamento della voce è un disturbo che interessa le corde vocali, caratterizzato da cambiamenti del tono, che diventa più basso, e del timbro della voce, che appare più rauco. La persona affetta dall'abbassamento di voce stenta a parlare con un tono normale. La condizione è legata a un'infiammazione alla laringe che può a sua volta essere causata dalla presenza di certe malattie.

Non sempre l'abbassamento di voce è sinonimo di una patologia seria. Il motivo potrebbe infatti risalire anche a un dolore alla gola o all'uso estremo della voce, in queste situazioni il problema si risolve in poco tempo.

Quali patologie si possono collegare all'abbassamento di voce?

Tra le malattie che si possono collegare all'abbassamento di voce troviamo:

  • Infiammazioni della laringe
  • Miastenia gravis
  • Sindrome dell'ovaio policistico
  • Tumori della laringe

Ricordiamo che questo non è un elenco completo e che è sempre meglio consultarsi con il proprio dottore di fiducia se il sintomo persiste.

 

Quali sono le soluzioni per l'abbassamento di voce?

Poiché l'abbassamento di voce è un sintomo comune a molte malattie, per individuare il rimedio più appropriato occorre intervenire sulla patologia che ne è la causa.

In genere, il riposo della voce è salutare, è consigliabile dunque che in presenza di abbassamento di voce non ci si sforzi nel parlare.

 

Con l'abbassamento di voce quando rivolgersi al medico?

Se l’abbassamento di voce non ha causa apparente – e dunque non è imputabile a un dolore alla gola o a uno sforzo vocale eccessivo – se si protrae per più di un giorno senza miglioramento e se si soffre delle patologie associate, è bene consultare il medico.

Dove siamo

Come raggiungere Humanitas Cellini