Il Servizio di Chirurgia dell'Anca si occupa della patologia articolare nelle forme più svariate: coxartrosi, artrite, displasia, esiti traumatici, necrosi della testa femorale. E' trattato anche il conflitto femoro-acetabolare con tecnica artroscopica, mini-open o a cielo aperto.
Nella chirurgia protesica di primo impianto o di revisione (reimpianti) si utilizzano i materiali più moderni (ceramica, metallo, polietilene cross-linked) e le componenti più adatte alla morfologia e alle esigenze del paziente: protesi standard, a conservazione del collo, mini-steli protesici e protesi modulari. L'intervento è eseguito con grande attenzione al risparmio tissutale, con tecnica chirurgica standard o mini-invasiva. La ripresa funzionale inizia già il giorno successivo all'intervento.
L'ambulatorio dedicato di Chirurgia dell'Anca si occupa delle valutazioni preoperatorie, dei controlli postoperatori e dei trattamenti conservativi (tra i quali l'infiltrazione articolare con acido ialuronico).
Le attività ambulatoriali e di ricovero sono erogate in convenzione con il servizio sanitario nazionale o privatamente.