Visita ortopedica al piede

A cosa serve la visita ortopedica al piede?

La visita ortopedica al piede è un approfondimento specialistico condotto da un ortopedico, il cui obiettivo è verificare le condizioni di salute del piede.

Questa visita è indicata per indagare l’origine di problemi o sintomi a carico del piede, come dolore, instabilità, rigidità, difficoltà a camminare e consente di diagnosticare eventuali patologie come piede piatto, fascite plantare, spina calcaneare, alluce valgo, distorsione dell’articolazione dell’alluce, neuroma di Morton e deformità delle dita.

Si rivolgono all’ortopedico anche i pazienti che hanno già ricevuto una diagnosi e che devono monitorare l’andamento della patologia.

 

Come si svolge la visita ortopedica al piede?

In caso di prima visita, l’ortopedico aprirà con una fase di anamnesi, deputata alla costruzione di un quadro del paziente, grazie alle informazioni raccolte sullo stile di vita e sulla storia clinica. Ascolterà poi i sintomi che il paziente riferisce e osserverà il piede mediante esame obiettivo.

Se invece la visita è di controllo, l’ortopedico valuterà le condizioni del paziente, anche alla luce dell’eventuale terapia prescritta.

L’ortopedico potrebbe anche prescrivere, se necessari, ulteriori esami diagnostici come radiografia o TC.