Rizoartrosi

Che cos'è la rizoartrosi?

È una forma di osteo-artritedegenerativa, più comune nelle donne dopo i 40 anni, che colpisce la base del pollice e in particolare l'articolazione trapezio-metacarpica. Causa una deformazione del pollice, che perde la sua caratteristica opposizione, e rende molto dolorosi i movimenti di presa. Il dolore è causato dal contatto diretto delle ossa a causa del consumo della cartilagine articolare e dalla presenza di "becchi" d'osso che agiscono come spine, irritando i tessuti. Per diagnosticare con sicurezza la rizoartrosi è necessario eseguire una radiografia semplice della mano.

Quali sono i trattamenti per la rizoartrosi?

Imparare i gesti che permettono di risparmiare l'articolazione e usare un tutore di riposo notturno può alleviare i disturbi nelle fasi iniziali. Se il dolore diventa insopportabile è indicato l'intervento chirurgico (artroplastica in sospensione), che viene eseguito in Day Surgery e richiede l'anestesia di tutto il braccio. Il pollice rimane immobilizzato per due settimane, e successivamente limitato nei movimenti per altre tre settimane da un tutore, che si rimuove quotidianamente per eseguire la fisioterapia. Questa è indispensabile per riconquistare, gradualmente, i movimenti del pollice e la presa. Dopo l'intervento, rimane un po' di indolenzimento per almeno 2-3 mesi.