Tumore del rene

I reni sono due organi posti simmetricamente nella parte posteriore del dorso, che hanno il compito di filtrare il sangue e le impurità, di aiutare il controllo della pressione sanguigna e di regolare la produzione dei globuli rossi.

Quali sono le cause del tumore al rene?

La causa del tumore al rene è sconosciuta, tuttavia è certo che la neoplasia si origina in seguito all'alterazione nel DNA di alcune cellule renali, che porta a una proliferazione incontrollata delle stesse. L'accumulo delle cellule malate, che crescono e si dividono molto rapidamente, forma il tumore, che con il tempo può arrivare a estendersi ad altri organi, anche distanti dai reni.

 

Quali sono i fattori di rischio del tumore al rene?

I fattori che possono aumentare il rischio di ammalarsi sono:

  • Età: il rischio cresce con l'aumentare dell'età e il picco di incidenza è intorno ai 60 anni
  • Sesso: gli uomini hanno più probabilità di ammalarsi delle donne
  • Fumo: i fumatori sono più a rischio e il rischio diminuisce se si smette di fumare
  • Obesità
  • Ipertensione
  • Esposizione per motivi professionali a determinate sostanze chimiche, ad esempio l'amianto e il cadmio
  • Sottoporsi a dialisi per lunghi periodi di tempo
  • Sindrome di Von Hippel-Lindau, una patologia ereditaria rara
  • Carcinoma papillare ereditario, un tumore renale ereditario

 

Come prevenire il tumore del rene?

Non esiste un'efficace strategia di prevenzione del tumore del rene, a parte evitare i fattori di rischio prima segnalati come il fumo, consiglio valido nella prevenzione di tutti i tipi di tumori e di numerosissime altre patologie.

Quali sono i sintomi del tumore del rene?

Il carcinoma del rene di solito è asintomatico. La diagnosi di tumore renale nella gran parte dei casi è casuale: un'ecografia effettuata per altri motivi mette in evidenza questo problema. Sintomi specifici sono generalmente tardivi: ematuria, dolore al fianco e presenza di massa addominale.

 

Come si effettua la diagnosi del tumore del rene?

Un'ecografia addominale è l'esame di primo livello. Una successiva TC addominale evidenzierà le dimensioni del tumore, la sua estensione locale (eventuale infiltrazione delle vie escretrici urinarie , eventuale presenza di trombo neoplastico nella vena renale/vena cava) o la sua diffusione a distanza (metastasi linfonodali o in altri organi).

 

Quali sono i trattamenti per il tumore del rene?

La terapia del carcinoma renale è chirurgica: essa prevede, quando possibile, l'asportazione del tumore con la preservazione del tessuto renale sano (chirurgia conservativa o nefron sparing) con tecnica open o laparoscopica. Quando ciò non è possibile deve essere asportato radicalmente il rene con eventuali linfonodi o trombi venosi neoplastici.

Se dopo aver eseguito un trattamento primario chirurgico (asportazione del tumore) si dovessero sviluppare metastasi a distanza, la terapia è ancora, quando possibile, chirurgica. La terapia medica sistemica successiva prevede l'utilizzo di farmaci immunostimolanti o inibitori della neoangiogenesi.