Tumore del testicolo

Che cos'è il tumore del testicolo?

I testicoli sono gli organi maschili preposti alla produzione degli spermatozoi e di alcuni ormoni. Il tumore del testicolo è una neoplasia rara, tuttavia è una delle più frequenti nei giovani. Il cancro si sviluppa in seguito a un'alterazione nelle cellule del testicolo, che provoca una crescita incontrollata delle stesse di determinando la formazione di una massa. La maggior parte dei tumori del testicolo originano dalle cellule germinali, che danno origine agli spermatozoi.

Quali sono i fattori di rischio del tumore del testicolo?

  • Mancata discesa nello scroto del testicolo, che resta nell'addome o nell'inguine.
  • Sviluppo anormale del testicolo causato da malattie quali la sindrome di Klinefelter.
  • Familiarità, ossia la presenza di casi in famiglia di tumore al testicolo.
  • Età: questa patologia colpisce soprattutto i giovani, in particolare tra i 15 e i 34 anni.

 

Come prevenire il tumore del testicolo?

Per questo tipo di tumore non esiste un programma di prevenzione specifico e l'autopalpazione regolare dei testicoli rimane ancora oggi il metodo più efficace ed economico per intercettare una neoplasia testicolare in fase precoce.
Tuttavia pazienti con difficoltà riproduttiva associata a ridotta conta spermatica, testicoli con volume inferiore a 12 ml, FSH elevato, una storia clinica criptorchidismo rappresentano una fascia di popolazione con un rischio più elevato di sviluppare un tumore del testicolo.
Benché il tumore del testicolo sia una malattia estremamente aggressiva, oggigiorno è tra i tumori con la maggior curabilità, purché vengano seguite con scrupolosa attenzione tutti i percorsi necessari alla diagnostica e al trattamento adeguato delle diverse fasi.