Ecografia pelvica

Che cos’è l’ecografia pelvica?

L’ecografia pelvica è un esame di diagnostica per immagini non invasivo e grazie all’azione deli ultrasuoni, permette di ottenere immagini delle strutture presenti nello scavo pelvico, come genitali, prostata e vescica urinaria.

 

A cosa serve l’ecografia pelvica?

L’ecografia pelvica permette lo studio della vescica e della prostata nei pazienti di sesso maschile e dell’utero e delle ovaie nelle pazienti di sesso femminile. L’osservazione è un passaggio diagnostico importante per verificare le condizioni di salute di questi organi.

 

Come funziona l’ecografia pelvica?

Il paziente viene fatto accomodare sul lettino in posizione supina e viene invitato a scoprire il basso ventre. L’ecografista ricopre la pelle della zona interessata con un apposito gel, che aiuta la trasmissione degli ultrasuoni. Il medico passa poi con la sonda ecografica sulla parte inumidita dal gel e visualizza le immagini su un monitor.

 

L’ecografia pelvica è dolorosa o pericolosa?

L’ecografia è indolore e innocua.

 

Ci sono controindicazioni?

Salvo diversa indicazione medica, tutti possono sottoporsi a ecografia. Potrebbe essere necessario bere molto o essere a digiuno per l’esecuzione dell’esame, tutte le informazioni verranno fornite in sede di prenotazione.