Elettroencefalogramma

Che cos'è l'elettroencefalogramma?

L'elettroencefalogramma (EEG) è la registrazione non invasiva dell'attività elettrica della corteccia cerebrale. Tale esame viene usualmente richiesto per escludere o documentare alterazioni di significato epilettico e per valutare la funzionalità elettrica della corteccia cerebrale in specifiche situazioni cliniche.

 

Come si svolge l'elettroencefalogramma?

Il segnale EEG viene acquisito per mezzo di elettrodi di superficie appoggiati allo scalpo del paziente tramite una cuffia.
Durante la registrazione del tracciato basale (EEG standard), che dura circa 15 minuti, viene chiesto al paziente di eseguire alcune semplici "manovre", come per esempio aprire o chiudere gli occhi, respirare profondamente per alcuni minuti (non indicata per alcune categorie di pazienti) o tenere gli occhi chiusi mentre un'apposita lampada emette flash a diverse frequenze. Queste manovre di attivazione servono per verificare la corretta reattività delle strutture encefaliche.

 

Sono previste norme di preparazione?

L'EEG basale non richiede nessuna preparazione particolare per il paziente, se non quella di presentarsi all'esame a stomaco pieno (per evitare fenomeni di ipoglicemia) e con i capelli puliti.