Gambe gonfie

Il gonfiore alle gambe è un disturbo frequente ed è conseguente a condizioni come ritenzione idrica o infiammazione.

Le gambe possono apparire gonfie anche in seguito a problemi seri, come patologie cardiache o trombi, è un disturbo che pertanto non va sottovalutato.

Quali patologie si possono associare alle gambe gonfie?

Le patologie che possono essere associate a questa condizione sono:

  • artrite reumatoide
  • artrosi
  • borsite al ginocchio
  • cancro alla prostata
  • cardiomiopatie
  • cellulite
  • cirrosi epatica
  • cisti di Baker
  • embolia
  • gotta
  • infezioni
  • insufficienza cardiaca
  • insufficienza renale
  • insufficienza venosa cronica
  • linfedema
  • malattie renali croniche
  • pericardite
  • policitemia vera
  • pre-eclampsia
  • sindrome premestruale
  • tromboflebite
  • trombosi venosa profonda
  • vene varicose

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che è sempre meglio consultare il medico in caso di persistenza dei sintomi.

Quali sono le soluzioni contro le gambe gonfie?

Il gonfiore alle gambe può essere secondario a numerose condizioni patologiche, pertanto è fondamentale la diagnosi. Il medico, dopo un'accurata anamnesi e dopo un'attenta valutazione, potrà individuare la causa suggerendo il trattamento più adeguato.

In alcuni casi, il medico potrebbe richiedere alcuni esami strumentali o di laboratorio, per escludere problemi vascolari importanti o alterazioni metaboliche.

In generale, le gambe gonfie possono essere contrastate con alcuni accorgimenti come dormire con un cuscino sotto ai polpacci o evitare l'immobilità prolungata. In alcuni casi può essere necessario modificare l'assunzione di un determinato farmaco. Alcuni farmaci invece possono aiutare a ridurre il dolore associato al gonfiore.

In presenza di gambe gonfie occorre rivolgersi al medico?

È bene rivolgersi al medico se le gambe restano gonfie per molto tempo senza una ragione apparente.

È preferibile recarsi in Pronto Soccorso in caso di trauma o in presenza di sintomi che possono indicare un trombo nei polmoni o un grave problema cardiaco, come:

  • dolore al petto che dura più di pochi minuti
  • difficoltà respiratorie
  • svenimenti
  • capogiri

Dove siamo

Come raggiungere Humanitas Cellini