Visita pneumologica

A cosa serve la visita pneumologica?

La visita pneumologica è una visita specialistica, dedicata all’apparato respiratorio. Il medico pneumologo diagnosticherà – in maniera non invasiva e indolore – eventuali disturbi a carico di bronchi e polmoni oppure monitorerà l’andamento di patologie precedentemente diagnosticate, per le quali il paziente è in cura.

Alcuni dei sintomi più comuni che possono indurre il paziente a sottoporsi a visita pneumologica possono essere: difficoltà respiratorie, oppressione a livello del torace o dolore, sensazione di affanno anche se a riposo, tosse persistente, apnee notturne.

Come si svolge la visita pneumologica?

L’andamento della visita pneumologica varia a seconda che si tratti di una prima visita o di un controllo, in base ai sintomi che hanno condotto il paziente dallo specialista o dal tipo di patologia di cui soffre.

In generale, dapprima lo pneumologo traccerà un quadro del paziente: in questa fase detta anamnesi, lo specialista si informerà circa lo stile di vita e la storia clinica dell’assistito. Lo pneumologo visionerà i risultati di eventuali esami cui il paziente si è sottoposto e procederà all’auscultazione dei polmoni con lo stetoscopio.

Se necessario, lo pneumologo prescriverà ulteriori approfondimenti, come spirometria, emogasanalisi, radiografia del torace.